Categoria: Variazioni Matricolari

Lia Ambrosio 2011/14 si laurea

Lia Ambrosio
Facebook 10.07.2019

“La soluzione non la trovi fissando un muro, ma cercando fuori dove hai sempre guardato” (A beautiful mind) 🎓✨
09-07-2019
#ambroliagraduation

Paolo Fabiano 1971/74 lascia il servizio attivo

Paolo Fabiano
Facebook 15.07.2019

Penso che, ieri, mentre a Parigi celebravano la presa della Bastiglia e a Palermo i trionfi di santa Rosalia, io, più modestamente, trascorreva solennemente l’ultimo di 17 454 giorni (48 anni, occhio e croce) di vita militare. Reso omaggio alla bandiera della Nunziatella davanti alla quale ho prestato il mio primo Giuramento, ossequiati Comandante e Vicecomandante Generale, salutato a Bari da amici e colleghi, volto pagina e troverò altri modi per godermi la vita e servire nello stesso tempo l’Italia come ho fatto finora. Mi sembra che ci sia tanto da fare.
Non serve essere carabiniere per voler essere utile alla propria gente, però aiuta…

Enzo Troncone 1998/01 ha ricevuto il Premio Marzotto per l’Innovatività

Nando Scala
Facebook 11.07.2019

Mentre scivoliamo verso la piena estate, una valanga di premi arriva a riconoscere il lavoro di alcuni Ex-Allievi.
Enzo Troncone, fondatore e CEO della startup Butterfly, attiva nel campo del Decision-Making, ha ricevuto il Premio Marzotto per l’Innovatività.
Ai Life Science Excellence Awards, un premio dedicato all’eccellenza in campo medico-scientifico, la Nunziatella fa filotto.
Rodolfo Perriccioli, manager dell’azienda farmaceutica Molteni, è vincitore nella categoria Neuroscience.
Ferdinando Scala, consulente strategico in area healthcare, è vincitore in due differenti categorie, Oncology e Best Multi-Customer & Cross Project.
A tutti, i nostri migliori complimenti ed auguri!

#Scuolamilitarenunziatella #inumeriuno #eccellenze

https://butterflysrl.com/#home

video: http://www.lattacco.it/video–premio-marzotto-premio-alla-startup-butterfly-lo-riceve-enzo-troncone-di-bovino.html

 

 

Stefano Rega 1976/79: nuovo Comandante del Corpo di Commissariato dell’Esercito

Da: Alberto Fontanella Solimena
Data: 03/07/19 01:40 (GMT+01:00)

https://www.teleradio-news.it/2019/07/02/dal-1-luglio-2019-il-sammaritano-stefano-rega-a-capo-del-corpo-di-commissariato-dellesercito/

Francesco Sciascia
Facebook 03.07.2019

UN EX ALLIEVO AL VERTICE DEL CORPO DI COMMISSARIATO DELL’ESERCITO.

ROMA. DAL 1 LUGLIO 2019 IL
MAGGIOR GENERALE STEFANO REGA AL VERTICE DEL CORPO DI COMMISSARIATO DELL’ESERCITO.
il Maggior Generale Stefano REGA ha assunto la carica di “Capo del Corpo di Commissariato dell’Esercito”.
Subentra al Maggior Generale Salvatore FARI’ il quale, già al vertice di “BILANDIFE” (UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI), ha cessato dal servizio attivo.
La notizia è stata accolta con grande soddisfazione da tutti i vertici politici ed Istituzioni della Città di Santa Maria Capua Vetere in quanto il Maggiore Generale Stefano REGA è nato a Santa Maria Capua Vetere il 18 luglio 1961.
Un grandissima soddisfazione anche perché mai nessun cittadino sammaritano è stato chiamato al prestigioso incarico di “Capo del Corpo di Commissariato dell’Esercito”.
Inoltre, il Maggior Generale Stefano REGA già ricopre, dal luglio 2018, la carica di Capo Ufficio Generale del Centro di Responsabilità Amministrativa dell’Esercito presso lo Stato Maggiore (UG CRAEI).
Il Corpo di Commissariato in provincia di Caserta vanta una lunghissima tradizione avendo sede, nella Città di Maddaloni, la Caserma MAURO MAGRONE la cosiddetta “SCUCOM” (Scuola di Commissariato), di cui il Generale Francesco RICCARDI è il 35° Comandante.
Il Maggior Generale Stefano Rega vanta un curriculum di tutto rispetto, fra cui la laurea in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi “Federico II” in Napoli (1988) e, successivamente, la laurea in Scienze Diplomatiche ed Internazionali presso l’Università degli Studi di Trieste (2005), oltre numerosi MASTERS. Ha intrapreso la carriera militare nel 1976 frequentando la SCUOLA MILITARE NUNZIATELLA di Napoli e, successivamente, l’Accademia Militare di Modena.
Nominato Sottotenente nel settembre del 1981, appena ventenne ha rivestito l’incarico di Comandante di plotone e di compagnia Allievi Ufficiali di Complemento presso la Scuola Militare di Commissariato e Amministrazione in Maddaloni e successivamente i principali incarichi previsti per Ufficiali inferiori del Corpo di Commissariato.
Nel 1997 ha frequentato il 37° Corso Speciale per Ufficiali dei Corpi tecnici e Logistici ed il 4° corso dell’Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze (ISSMI).
Dall’agosto del 1998 ha prestato servizio presso il Dipartimento di Commissariato dell’Ispettorato Logistico dell’Esercito dove, in successione, ha ricoperto gli incarichi di: Capo Sezione sistemi contabili automatizzati, Capo Sezione viveri, Capo Sezione vestiario equipaggiamento, Capo Ufficio materiali di commissariato, Capo Ufficio del Capo Dipartimento.
Dal gennaio dal 2010 ha rivestito le seguenti cariche: Vice Capo Ufficio Generale del Centro di Responsabilità Amministrativa dell’Esercito presso lo Stato Maggiore dell’Esercito (dal gennaio 2010), Capo Reparto Cooperazione Internazionale presso l’Ufficio Centrale del Bilancio (dal settembre 2013), Direttore di Amministrazione dell’Esercito (dal luglio 2015), Capo Ufficio Generale di Coordinamento Tecnico presso la Direzione Generale di Commissariato e Servizi Generali (dal dicembre 2016). Dal luglio 2018 è Capo Ufficio Generale del Centro di Responsabilità Amministrativa dell’Esercito presso lo Stato Maggiore. Dal 1° luglio 2019 ha assunto anche la carica di Capo del Corpo di Commissariato dell’Esercito. Ha conseguito la laurea in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi “Federico II” in Napoli (1988) e, successivamente, la laurea in Scienze Diplomatiche ed Internazionali presso l’Università degli Studi di Trieste (2005).
Ha frequentato master di specializzazioni in: “management della logistica” (Università la Sapienza di Roma) e in ”studi europei” (triennale presso l’Istituto di Studi Europei “Alcide de Gasperi” in Roma). Ha frequentato anche numerosi corsi militari in Italia e all’estero, tra cui si citano: il corso sui complessi mobili campali del commissariato, il corso per addetti alle relazioni esterne, il corso “peace support operations” presso la NATO School di Oberarmengau (Germania) ed il “Logistic Officer course” presso la Quartermaster School dell’Esercito USA (Fort Lee- Virginia). È autore di varie pubblicazioni tra le quali si citano: “l’alimentazione e lo sport nelle Forze Armate” ed il “The Army field feeling system: il sistema di vettovagliamento di campagna dell’Esercito degli Stati Uniti d’America”, “La permuta di beni e servizi. Una preziosa risorsa finanziaria alternativa”, “La logistica dei viveri nella prima guerra mondiale”.
In possesso del grado di conoscenza della lingua inglese e spagnola, è abilitato al lancio con il paracadute ed è istruttore militare di educazione fisica. Il Maggiore Generale Rega ha partecipato a due missioni all’estero per il sostegno della pace, entrambi in Libano; nel 1983 la prima, in qualità di Comandante del Plotone commissariato nell’ambito della missione Italcon 2 in Beirut e nel 2009 la seconda, in qualità di Direttore del Centro Amministrativo d’Intendenza, nell’ambito dell’Operazione “Leonte” nel sud del Libano.
È coniugato con la Signora Luigia Perrelli ed è padre di Chiara e Angela e nonno del piccolo Riccardo. (articolo di BelvedereNews)… a entrambi il nostro fraterno in bocca al lupo

 

Angelo Agovino 1972/75 ai vertici dell’intelligence

Angelo Agovino 1972/75

NOTA ADNKRONOS) ROMA, 20 giu.:”Il Generale di Corpo d’Armata dell’Arma dei Carabinieri Angelo AGOVINO e il superpoliziotto Vittorio PISANI sono i nuovi Vicedirettori della nostra Intelligence. AGOVINO, brillante Ufficiale dell’Arma con una lunga carriera alle spalle al Comando Generale di viale Romania, diventa il numero due dell’AISE guidato dal Generale Luciano CARTA. PISANI, responsabile dell’immigrazione e già noto per aver arrestato i boss dei Casalesi IOVINE e ZAGARIA, è il nuovo braccio destro del Generale PARENTE all’AISI, l’intelligence ‘interna’ del nostro Paese. Due nomi di assoluto prestigio sui quali hanno concordato tutti gli esponenti di governo, per entrambi un giusto riconoscimento a una brillante carriera, sempre in prima linea nella lotta al crimine”.

http://www.reportdifesa.it/intelligence-agovino-e-pisani-nominati-vice-direttori-rispettivamente-di-aise-e-di-aisi-tutto-il-governo-si-e-detto-daccordo-nelle-scelte/

http://www.strettoweb.com/2019/06/servizi-segreti-conte-vicedirettori/858667/