Categoria: News

Corinaldo (AN) 3 agosto 2019: operazione dei Carabinieri – Cristian Carrozza 1984/87

Francesco D’Orta
Facebook 04.08.2019

Cristian Carrozza 1984/87
Corinaldo, il comandante dei Carabinieri: “È dura, quella sera ero lì con i genitori che piangevano i propri figli”

https://video.repubblica.it/cronaca/corinaldo-il-comandante-dei-carabinieri-e-dura-quella-sera-ero-li-con-i-genitori-che-piangevano-i-propri-figli/341013/341602

https://www.ilrestodelcarlino.it/ancona/cronaca/corinaldo-tragedia-arresti-1.4722461

 

 

 

 

Catanzaro 26 luglio 2019: operazione dei Carabinieri- Vincenzo Maresca 1992/95

Vincenzo Maresca
Facebook 26.07.2019

Una bella operazione in un giorno troppo triste per l’Arma.

https://www.corrieredellacalabria.it/regione/catanzaro/catanzaro-e-provincia/item/195767-lamezia-arrestati-i-pusher-dei-farmaci-giro-daffari-favoloso-con-viagra-e-doping/

http://www.lametino.it/Cronaca/lamezia-operazione-blu-express-vendevano-illegalmente-viagra-e-medicine-deteriorate-curcio-il-capo-millantava-legami-con-asp-e-gratteri.html

 

 

Luglio 2019: dopo Leonida arriva Nerone

Amedeo Cristofaro
Facebook 06.07.2019

Da oggi Leo ha un fratello……….la famiglia “Nunziatella “ è cresciuta…….!!! Gli Allievi mentre tornavano dal campo (Cesano di Roma ), in autostrada hanno trovato questo tenero “cucciolo”. Senza alcun indugio lo hanno tolto dalla strada e portato a scuola. Qui rimarrà, amato e coccolato da tutti noi……
Benvenuto NERONE!!!!

  

Nerone                                                 Leonida

 

 

Vittoria Nallo 2013/16 sul quotidiano La Stampa del 24 luglio 2019

Dal quotidiano La Stampa del 24 luglio 2019. Testimonianza della Ex Allieva Vittoria Nallo 2013/16, che poi ci ha voluto anche gentilmente regalare una sua breve descrizione.

“Sono Vittoria Nallo (corso 226°, 2013-16) e ho di recente concluso l’ultimo anno di triennale in Architettura presso il Politecnico di Torino. Da ottobre, infatti, inizierò il corso di Laurea Magistrale, sempre a Torino, in Architettura per il Progetto sostenibile.

In questi tre anni a Torino ho avuto la fortuna di risiedere all’interno del Camplus di merito “Lingotto”, esperienza che mi ha permesso di vivere la vita universitaria in un ambiente stimolante e ricco di attività extracurriculari, quali coaching e tutoring di affiancamento per il mio percorso di studi e workshop su tematiche specifiche.”

Testo da cui è stato estrapolato l’articolo su La Stampa:

“Nonostante la natura storicamente militare della preparazione, sono molti gli aspetti per cui anche una vita “civile” può ringraziare quest’Istituto. Fin dall’inizio del mio percorso universitario ho potuto apprezzare come, a differenza di miei coetanei, mi venisse facile adattarmi alle situazioni scomode, riorganizzarmi e riorganizzare gruppi nei quali venivo inserita per lavorare ai progetti. La Scuola mi ha insegnato a rispettare le consegne, a portarle a termine e ad avere sempre un occhio di riguardo per la persona che ho accanto, sia esso un superiore o un collega; a credere nella parità uomo-donna in quanto a principi, forza di volontà e capacità.

Posso quindi affermare che il motto “Preparo alla vita e alle armi” non è solo scritto sul muro di accesso alla Nunziatella, ma risuona nella mente di ogni ex allievo nelle difficoltà e nelle soddisfazioni quotidiane.”

Cosenza luglio 2019: Campagna Tattica Scuola Militare Nunziatella

Articoli, video e foto della campagna tattica 2019 della Scuola Militare Nunziatella

Facebook 06.07.2019

ESCLUSIVA. Esercito: “Una Acies”, le scuole militari Nunziatella e Teuliè in addestramento in Calabria.

Cosenza. Valori come lealtà, spirito di squadra, coraggio, amicizia, senso di appartenenza, umiltà. Preziosi, unici e altamente formativi per le nuove generazioni forgiate nelle Scuole Militari dell’Esercito Italiano. È questo crogiuolo identitario che gli allievi delle Scuole Militari Nunziatella e Teuliè stanno vivendo sulla loro pelle proprio in questi giorni in Calabria dove si sta svolgendo la campagna addestrativa “Una Acies” che si concluderà domani.

I giovani allievi delle Scuole Militari dell’Esercito in attività sui monti della Sila

115 quindici allievi del 230° corso della Scuola Militare Nunziatella di Napoli, comandata dal colonnello Amedeo Gerardo Cristofaro, e del Corso Masotto III della Scuola Militare Teuliè di Milano, comandata dal colonnello Daniele Pepe, dai banchi di scuola alla vita operativa sul terreno per mettere in pratica quanto si è imparato durante l’anno facendo emergere i suddetti valori e ideali.

Un momento della campagna addestrativa “Una Acies”

La splendida e suggestiva cornice dei monti della Sila ha consentito ai giovani allievi di testare, sviluppare e migliorare le capacità basiche di combattimento individuale, acquisire le basilari tecniche operative della squadra, familiarizzare con i principali sistemi e mezzi in dotazione alle unità di fanteria, acquisire nozioni basiche per il movimento di squadra anche bordo di elicotteri. Mascheramento individuale, primo soccorso, orienteering di squadra e di coppia, marcia zavorrata. Queste alcune delle attività svolte in queste quattro settimane dai ragazzi supportati dagli elicotteri forniti dal Secondo Reggimento Sirio di Lamezia Terme, che ha consentito agli allievi di vivere il loro battesimo di volo, e a bordo del veicolo corazzato da combattimento “Dardo” e sul veicolo tattico leggero multiruolo “Lince” forniti dal Primo Reggimento Bersaglieri di Cosenza che ha supportato l’attività addestrativa mettendo a disposizione anche tende e attrezzature.

Gli allievi in attività addestrativa a bordo di un veicolo corazzato da combattimento “Dardo”

E in Calabria i giovani allievi della Nunziatella e della Teuliè hanno ricevuto anche la visita del Comandante del Comando per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito (COMFORDOT), Generale di Corpo d’Armata Giovanni Fungo, accompagnato dal Sottocapo di Stato Maggiore Operativo di COMFORDOT, Generale di Brigata Francesco Maria Ceravolo.

Il Generale Fungo ha voluto vivere e condividere con i ragazzi questa preziosa esperienza. Il Generale Fungo è rimasto molto colpito e soddisfatto dalle attività che avvicinano in modo realistico gli allievi alle unità operative e ha constatato, in prima persona, il grande entusiasmo e interesse provato dai ragazzi per tutte le attività pratiche condotte a conclusione di un intenso anno di studio svolto sui banchi di scuola di Napoli e Milano.

Il Generale Fungo con una giovane allieva e i comandanti della Nunziatella, colonnello Cristofaro, e della Teuliè, colonnello Pepe

Addestrarsi non solo per diventare soldati del futuro, dunque, ma prima di tutto per essere uomini e donne cresciuti nutrendosi all’ombra di sani ideali. Non tutti saranno, infatti, soldati ma queste sono esperienze che fanno comprendere i valori buoni e puri della nostra società.

Il Generale Fungo in visita al Primo Reggimento Bersaglieri di Cosenza.

Nel corso delle sue giornate in Calabria , in occasione della campagna tattica estiva degli allievi delle Scuole Militari “Nunziatella” e ” Teuliè”, il Comandante per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Giovanni Fungo ha fatto visita anche al Primo Reggimento Bersaglieri di Cosenza dove è stato accolto dal comandante, colonnello Francesco D’Arrigo. Prima della visita presso la caserma “Luigi Settino” dove è di stanza il glorioso reggimento dei bersaglieri, il Generale Fungo si è recato nella zona di Camigliatello Silano dove ha assistito a una sessione di orienteering, svolta dagli allievi delle due scuole con il supporto degli istruttori provenienti dal Primo Reggimento Bersaglieri.

Il Generale Fungo nell’area addestrativa di Moccone.

Da li il comandante di COMFORDOT si è recato nell’area addestrativa di Mucone per presenziare a una serie di attività basiche di fanteria, movimento tattico a bordo dei VCC 80 “DARDO” e dei VTLM “LINCE” e un addestramento all’elitrasporto tattico svolto con il supporto degli elicotteri del 2° reggimento Sirio di Lamezia Terme. Giunto nella sede del Primo Reggimento, l’alto Ufficiale, accompagnato dal comandante, è stato accolto da un breve concerto della fanfara di reggimento prima di intervenire all’esercitazione dei giovani allievi con i simulatori per l’impiego delle armi individuali (FATS) e con il sistema controcarri SPIKE.

I giovani allievi in attività a bordo dei VTLM “Lince”

A conclusione dell’attività il Generale Fungo ha reso omaggio alla Bandiera di guerra del Primo Reggimento Bersaglieri, che vanta il maggior numero di medaglie dell’Esercito Italiano, complimentandosi con tutto il reggimento cosentino per la per la passione, l’impegno, la professionalità, la coesione e lo spirito di corpo che gli istruttori e tutto il personale hanno dimostrato di possedere nello svolgimento delle intense attività addestrative svolte a favore delle Scuole Militari.

https://www.reportdifesa.it/esclusiva-esercito-una-acies-le-scuole-militari-nunziatella-e-teulie-in-adestramento-in-calabria/