Categoria: Per NON dimenticare

Vittorugo Contino 1941/44

pizzostory  8 GIU 2021 –  CONTINO  ’41 –  IL  NOSTRO  VICTOR  HUGO

pizzostory 8 GIU 2021. CONTINO ’41 . IL NOSTRO VICTOR HUGO. A EDUARDO E MARIO

—- —- —- —–

Francesco Sciascia
Facebook 07.06.2021

Purtroppo sono stato informato da Nunzio Seminara che ci ha lasciato  alla soglia dei 96 anni un altro ex. Si tratta di Vittorugo Contino 1941/44.
Personaggio eclettico, di grande cultura. I funerali saranno alla Chiesa Cristo Re Viale Giuseppe Mazzini, 32 alle ore 14:30. Riposa in pace Vittorugo

 

 

 

Raffaele Guasco 1961/64

Ferdinando Scala
Facebook 21.05.2021

A volte le azioni compiute dagli Ex Allievi passano sotto silenzio e vengono dimenticate per anni, in alcuni casi addirittura per secoli interi.
Ed a volte vengono fuori improvvisamente, dai ricordi dei compagni di corso o da documenti improvvisamente ritrovati, che gettano nuova luce su figure che in vita avevano mantenuto la modestia ed il silenzio sui propri atti.

E’ il caso dell’Ex Allievo Raffaele Guasco del corso 1961-64, nato a Napoli il 22 maggio del 1946.
Il 6 marzo del 1960, a neanche quindici anni e pochi mesi prima di entrare alla Nunziatella, si tuffò nelle acque gelide del golfo di Napoli per salvare un aviere dell’Accademia Aeronautica che vi era accidentalmente caduto.
Per il suo atto di coraggio, fu insignito della medaglia di bronzo al Valor Civile, con decreto del Presidente della Repubblica del 18 ottobre 1960.
Uscito dalla Nunziatella, continuò a salvare vite, diventando medico nefrologo e primario presso l’Ospedale di Scafati, per poi venire a mancare a soli 58 anni nel 2004. Ma il suo atto di coraggio è rimasto sconosciuto fino ad oggi, quando è stato riscoperto.
Alla sua vita dedita al servizio degli altri, dedichiamo il nostro ricordo.

#Scuolamilitarenunziatella #inumeriuno #raffaeleguasco

 

 

Valerio Gildoni 1984/87 – Nanto (VI) 17 luglio 2009

Valerio Gildoni 1984/87
Medaglia d’Oro al Valore Militare
Sansepolcro, 2 gennaio 1969
Nanto (VI), 17 luglio 2009
Boris Mascia
Whatsapp 17.07.2020

ὃν οἱ θεοὶ φιλοῦσιν, ἀποθνήσκει νέος (Menandro)
(Muore giovane chi agli dei e’ caro)

Valerio Gildoni (corso 84-87) – Sansepolcro, 2 gennaio 1969 – Nanto, 17 luglio 2009

“Te ne andavi in silenzio 11 anni fa esatti, non esitando ad affrontare in prima persona lo squilibrato armato che ti ha strappato la giovane vita, proteggendo in questo modo coloro che erano con te. Sei parte dell’ orgoglio di noi ex allievi ed  una risposta discreta ed   efficace a tutti coloro che vomitano  parole nel vano tentativo di offuscare l’ immagine di quelli come te a cui l’ Italia deve, ad ogni sorgere del sole, il rispetto e l’ ammirazione che si devono agli eroi silenziosi.”

La Tua Scuola.

— —

Città di Castello (PG) 17 luglio 2019: commemorazione di Valerio Gioldoni 1984/87 Medaglia d’Oro al Valore Militare

 

 

 

 

 

 

 

Nicola Nisco 1912/15 – M.O.V.M. – Boris Mascia 1986/89

Boris Mascia 1986/89:
Il Masso racconta” – riprende la mia rassegna storica irregolare, e ripartiamo da questo 31 maggio…

Sapete la mia passione per cimeli, medaglie e uniformi militari nasce forse prima ancora che imparassi a star saldamente in piedi…e poi si evolve in quasi maniacale ricerca di tutto quel che potesse riportar alla memoria fatti d’arme e storia, eventi che hanno visto protagonista la Nunziatella e i suoi Figli…

TESTO COMPLETO in allegato… ed anche qualche foto

Nicola Nisco 31 maggio 1916

foto

 

 

 

 

Natale Ceccarelli 1971/75: il medico delle missioni impossibili

Un paio di scritti su Natale: Narrazioni

qualche foto: foto

video: https://www.raiplay.it/video/2019/02/Nuovi-Eroi-cceeae1b-5d2c-4b93-af84-d43825e150d5.html

Articoli di giornale:

https://www.donnaglamour.it/chi-e-natale-ceccarelli/curiosita/

https://www.ilsussidiario.net/news/cinema-televisione-e-media/2019/2/14/natale-ceccarelli-il-colonnello-e-il-suo-servizio-ai-malati-infettivi-nuovi-eroi/1846156/

http://www.aeronautica.difesa.it/comunicazione/notizie/Pagine/20170202_IlPdRconsegnaOMRIUfficialeAM.aspx

https://www.enpam.it/news/il-trasporto-dei-malati-infettivi-unimpresa-da-generale

 

James Kaneholo Booth 1881

Renato Benintendi
Facebook 14.09.2019

DA HONOLULU A PIZZOFALCONE
La storia dell’ ex alievo James Kaneholo Booth (Corso 1881)
(Honolul 1860,Napoli 1884)

(Contributo di Peppino [Catenacci]

Nello scorso mese di luglio un gruppo di studenti Hawaiani accompagnati dai loro professori ha reso visita alla Nunziatella per “rivivere” l’atmosfera dove nel lontano 1881 il giovane hawaiano James Kaneholo Booth fu inviato dal Re dell’Isola Kalakaua a “prepararsi alla vita ed alle armi”.

Francesco Durante nel libro da lui pubblicato, con Rudolph J. Vecoli , ” Oh Capitano ! La vita avventurosa di Celso Cesare Moreno in quattro continenti , 1831 – 1901 ” include non pochi riferimenti alla Nunziatella degli anni ’80 dell’Ottocento, che fu frequentata dal 1881 al 1883 dal giovane James Kaneholo Booth, imparentato con il Re delle Hawaii KalaKaua, che affidò a Moreno l’incarico di propiziare l’iscrizione di Booth e di altri due giovani hawaiani di nobili famiglie presso Scuole militari europee di sicuro prestigio: la scelta di Moreno cadde sull’Italia e Booth fu iscritto, ancorché non in possesso di tutti i requisiti di legge. alla Nunziatella , grazie all’intervento di Re Umberto I che proprio nel 1881 vi aveva iscritto il figlio Vittorio, il futuro Re d’Italia Vittorio Emanuele III di Savoia. Il 23 marzo 1881, la comitiva, trasferitasi nel frattempo a Roma viene ricevuta in udienza da Re Umberto I il cui intervento diretto, senza precedenti, propizia l’iscrizione dei tre giovanetti hawaiani nelle Scuole militari del Regno : il Booth ottiene l’iscrizione alla Nunziatella dove proprio in quell’anno era netrato Vittorio Emanuele III. Del periodo napoletano resta famosa la visita a Napoli ed alla Nunziatella effettuata il 30 giugno 1881 dal Re delle Hawaii Kalakaua. Booth si fa onore entrando presto nelle simpatie di tutti ed eccellendo in più discipline e negli sport.

La nostalgia per Napoli e la Nunziatella fu pero’ cosi’ grande che nell’agosto 1884, approfittando della pausa estiva alla scuola di applicazione di Torino dove era entrato, James decide di trascorrervi un breve periodo di vacanza prendendo alloggio nella “Pension d’Oriente” a Piazza Vittoria con vista sulla Nunziatella. Quei giorni, gli ultimi della sua vita, tra fine agosto, principi di settembre 1884, li trascorre incontrando suoi compagni di classe e Ufficiali e Professori preposti al corso 1881- 83 raccogliendone i ricordi in una sorta di album MakP 100 che non riuscì tragicamente a completare …

Napoli gli fu fatale. James mori’ alla Pension d’ Oriente di colera in quegli ultimi giorni…

 

 

 

 

 

Vincenzo Galasso 1878/81

Boris Mascia
Facebook 23.08.2019

Il Masso racconta
23 agosto 1917: Vincenzo Galasso di Apricena(FG) frequenta il corso 1878-81 alla Nunziatella e da lì comincia una brillante carriera militare.
Da giovane capitano di fanteria, partecipa nel 1897, alla spedizione di Candia (Iraklio) che potremmo annoverare come il primo intervento di “peace-keeping” del neonato Esercito Italiano, impegnato appunto nelle difficili fasi di pacificazione seguite alla rivolta di Creta alla dominazione ottomana.
Ma arriva veloce il 1915 qaundo, col grado di tenente colonnello, assume il comando del 49° Rgt. Fanteria. Sul Costabella e sul Col Margherita, a Cortina d’Ampezzo e Fiera di Primiero compie attacchi audaci e brillanti, dando lustro a sé e al suo reparto. Il 20 luglio 1916 conquista Passo Rolle, cosa che gli merita la citazione sul Bollettino di Guerra. Ancora conduce il reggimento in azioni molto onorevoli a Cima Paradiso, Cima Cupola, Cima Cauriol tanto che il 14 febbraio 1917 viene nominato Colonnello Brigadiere e trasferito al comando della Brigata Treviso nel settore di Gorizia. Anche lì ottiene ottimi risultati, nel settore di Vestoiba. Quindi prende il comando della Brigata Napoli nel settore di Tolmino ove ahinoi, durante attacco di artiglieria verrà colpito da una granata austriaca, morendo il 19 settembre 1917 all’ospedale per le gravi ferite riportate.
Per il ciclo di operazioni tra Cima Cauriol (luglio 1916) conclusesi appunto sul Vallone dell’Usnik il 23 agosto 1917, viene insignito di una MBVM.
Orgogliosi di esser Fratelli di DuePizzi!
— — — —

https://ilprimatonazionale.it/cultura/eroi-dimenticati-valoroso-colonnello-vincenzo-galasso-93347/

https://it.wikipedia.org/wiki/Vincenzo_Galasso