Categoria: Iniziative varie

Nervesa della Battaglia (TV) 19 – 20 giugno 2021: commemorazioni della nostra storia – Sezione Veneto

Carissimi
La Sezione Veneto ha organizzato una impegnativa due giorni di commemorazioni alle quali siamo tutti invitati, soci in regola con le quote e non.

–         Il 19 giugno sul Grappa, ai Colli Alti, per celebrare le gesta del 9°Rgt.Col Moschin nella battaglia omonima
–         Il 20 giugno a Nervesa della Battaglia

Di seguito riporto la comunicazione del Presidente ed un bozza del programma per il giorno 20 giugno.
Per i dettagli e le prenotazioni chiamate direttamente Boris ( cell.329/4162264 )

a presto
Rosario Coraggio 1986/89

Buongiorno a Tutti.
Nel fine settimana, discutendo con gli amici dell’Associazione Battaglia del Solstizio, si è concretizzata – data la richiesta anche della Console di Polonia – l’opportunità di realizzare un piccolo evento a Nervesa della Battaglia(TV), che subito ho voluto cogliere.

Sabato 19 giugno: saremo sul Grappa, ai Colli Alti, per celebrare le gesta del 9°Rgt.Col Moschin nella battaglia omonima.

Domenica 20 giugno abbiamo pensato di realizzare due eventi:
– la mattina in località “Case Bianche” effettueremo la commemorazione degli scontri del 15-18 giugno 1918 e il ricordo del Ten.Emanuele Abatino del XXVII Reparto d’Assalto che lì cadde alla testa dei suoi uomini. Emanuele era del corso 1914-17 del Collegio Militare di Napoli. Ci sarà piccola cerimonia, con Labaro Nunziatella ecc…, inquadramento storico e a seguire visita alle postazioni difensive sul fronte del Piave.
Verso le 12.30 andremo a mangiare in locale li vicino…

– Alle 15.00 poi, presso il Sacrario di Nervesa effettueremo l’inaugurazione della stele a ricordo dei combattenti polacchi della I Guerra Mondiale, che abbiamo contribuito a realizzare come Sezione.
Sarà presente la Console Polacca in Italia, il Sindaco di Nervesa e varie rappresentanze delle Associazioni.

Al ciclo di eventi ho personalmente invitato il col.Yuri Grossi (Ex Allievo), comandante del 9° Rgt.Col Moschin – erede dei Reparti Arditi della IGM; ho invitato anche il col. Ermanno Lustrino (Ex Allievo), attuale Comandante della Nunziatella, chiedendogli pure una rappresentanza di allievi.

Dress code ufficiale: giacca blu, cravatta sociale, DuePizzi.
Datemi cortese riscontro e suggerimenti.

Boris

Programma di massima per domenica 20 giugno:
–          09.00/09.30 arrivo a Nervesa e caffè.
–          10.00/10.30 arrivo a casa Zaninelli, commemorazione ai caduti e breve ricostruzione storica.
–          11.00/12. 00 arrivo ai bunker, spiegazione storica e visita dei siti.
–          12.30 arrivo al ristorante…… Pranzo con la console di Polonia e invitati.
–          15.00/16.00 arrivo al sacrario del Montello ed inaugurazione del monumento.
–          16.30/17.30 arrivo a Santa Croce del Montello, commemorazione all’area pacis e alla tomba del prete polacco nel cimitero.

Emanuele Abatino

Ortucchio (AQ ) 15 maggio 2021: cerimonia in ricordo di Padre Romolo – Giuseppe Cipullo 1988/90

Il giorno 15 maggio scorso, ad Ortucchio (AQ ), è stata intitolata una piazza a Padre Romolo Mariani, alla presenza del sindaco della cittadina e di S.E. Giovanni D’Ercole, vescovo orionino di Ascoli Piceno.

Don Romolo Mariani, missionario orionino, è stato cappellano alla Scuola Militare Nunziatella nel biennio 1988-90.

Alla cerimonia ha presenziato una rappresentanza del 200° corso, Eugenio Catapano e Giuseppe Cipullo, che ha ricordato il loro amato cappellano con una targa in sua memoria.

 

 

 

Napoli 10 giugno 2021: un evento per ricordare il Prof. Barbi – Toni Concina 1953/56

Da: AssoNunziatella- Segreteria1
Data: 27 mag 2021 17:52
Oggetto: Celebrazioni prof. Paolo Barbi

Carissimi,
siamo molto lieti di presentare e divulgare l’iniziativa di riunione telematica sulla piattaforma zoom dell’Associazione, che un gruppo di allievi del prof. Barbi ha inteso organizzare in occasione del decennale della scomparsa dell’esimio Professore.

Ci auguriamo la più ampia partecipazione a questa riunione i cui particolare potrete nell’allegata locandina.
Un caro saluto a tutti
La Segreteria

Locandina Incontro Barbi

PAOLO BARBI

 

 

 

 

 

 

Trieste 24 maggio 2021: cittadinanza onoraria al Milite Ignoto – Rosario Aiosa 1967/71

Da: Rosario Aiosa
Date: mer 19 mag 2021, 17:24
Subject: Progetto “Milite Ignoto, Cittadino d’Itala” (1921-2021). Trieste, 24 maggio 2021, cerimonie di apertura delle celebrazioni del Centenario del Milite Ignoto.

Il Comune di Trieste fa le cose in grande!
Un saluto affettuoso.
Rosario

Attesissima cittadinanza onoraria al Milite Ignoto

https://nunziatella1787.eu/wp/?p=8065

https://www.movm.it/milite-ignoto-cittadino-ditalia-1921-2021/

 

 

Italia – Francia – Gran Bretagna e non solo… 3 aprile 2021: LIBERA USCITA – Gabriele Albarosa 1984/87

Gabriele Albarosa
Facebook 30.03.2021

ⓁⒾⒷⒺⓇⒶ ⓊⓈⒸⒾⓉⒶ
Sabato 3 aprile 2021 h 18:00: AMORE, MORTE E RISURREZIONE

Zoom: https://us02web.zoom.us/j/88238594445

Auguri di Pasqua – sacro e profano alla Nunziatella – speciale “loci scholae”

ℙersonaggi
Renato Benintendi torna per una “lectio magistralis” sui luoghi sacri della Scuola

PER LEGGERA LA COMMEDIA:
https://galbarosa.com/opera-omnia/indice/commedia/#A1

 

 

 

Roncade (TV) 10 febbraio 2021: RESOCONTO cerimonia di commemorazione delle Vittime delle Foibe

Resoconto con anche foto e video…

10 febbraio 2021: il Giorno del Ricordo…per non dimenticare mai più!

Il 10 febbraio Noi Nunziatelli della Sezione Veneto, ormai da vari anni ci siamo posti l’impegno di ricordare e far ricordare…
E allora, alla faccia del Covid e sfidando il tempo bizzarro, alle 11.00, schierato il Labaro di Sezione, quello del Comune e delle altre Associazioni, la cerimonia in suffragio dei Martiri delle Foibe e degli Esuli Istriani, Giuliani, Dalmati, Fiumani ha avuto inizio…
Dopo le parole del vicesindaco di Roncade, e l’intervento del generale Colombo(72-76), il presidente della Sezione ha fatto suo il messaggio giunto dal past-president, lo zaratino Tony Concina(53-56):

<Da una ventina d’anni il nostro Paese ha deciso finalmente di ricordare le vicende del Confine Orientale…della Venezia Giulia, Istria e Dalmazia.
Il 10 febbraio viene ricordata ed enfatizzata la tragedia delle foibe… circa dodicimila esseri umani massacrati in modo ignobile da altri esseri davvero poco umani. Esseri umani legati a due a due tra loro con filo spinato, portati sull’orlo di queste cavità naturali chiamate foibe… e sparare ed uccidere sul colpo solo uno dei due che, cadendo, trascinava con sé nel baratro anche il suo compagno di sventura… che sarebbe poi morto atrocemente in fondo alla buca insieme a tanti altri sfortunati come lui.
Una vicenda infame, un terribile, selvaggio, crudele delitto che peserà per sempre nei cuori e nelle anime degli assassini.
Adesso però ricordiamo semplicemente l’altro delitto, ancora più spregevole, quello di aver costretto 350.000 persone ad abbandonare le proprie case di Fiume, Pola, Zara… – terre romane prim’ancora che veneziane – dove avevano vissuto laboriosamente per secoli, sotto il lunghissimo dominio della Repubblica Serenissima e successivamente dell’Impero Austro-Ungarico e quindi del Regno d’Italia. Luoghi ove ogni pietra parlava italiano… da sempre.
Laboriosamente e pacificamente, con i fatali contrasti delle terre di confine, ove le maggioranze pacifiche sono spesso sopraffatte da manipoli di delinquenti esaltati e balordi, per lo più ammantati di improbabili ideologie politiche. Ma questa è storia di tutti i giorni…
Semplicemente questo vi vorremmo ricordare… semplicemente questo vi abbiamo voluto raccontare… con la speranza di trovare magari soltanto un minuto ogni tanto per riflettere sulla pulizia etnica effettuata sulle nostre terre, pesante macigno per tutti quelli che negli anni scorsi l’hanno voluto colpevolmente dimenticare e che oggi, ancora più colpevolmente, cercano di giustificare o peggio di negare.
Noialtri esuli conserveremo in eterno sentimenti semplici, a volte dolorosi ma sempre pieni di malinconia per le cose perdute, per le case abbandonate…>

E noialtri Italiani ora non possiamo più dimenticare, non dobbiamo più far finta di non sapere e men che meno accettare assurde giustificazioni o peggio tentativi di sminuire quegli orrori a “piccoli danni collaterali” della guerra.

La Sezione Veneto ricorda!

F.P. Nunziatelli
Giuseppe Occhioni(59-62) con Jole;
Mario Valerio Colombo (72-76)
Angelo Rubino(70-74)
Boris Mascìa(86-89)

foto

 

 

Marzo 2021: offertissima di vini – Pierfederico Tedeschini corso 1998/2001

🍇 Il Grechetto e il Trebbiano, uniti allo Chardonnay, creano il nostro Orvieto classico 😌
👉Un vino che racconta il territorio nel quale nasce, elevandone le potenzialità ed esaltandone le caratteristiche☀️
😉Ottimo da abbinare ad antipasti e primi piatti di media struttura, ma anche come aperitivo o con piatti a base di pesce 🤗
👨🏻‍🏫 Consigliamo di berlo ad una temperatura di 8-10 gradi C per gustare al meglio il suo carattere intenso e piacevolmente fruttato ✨

Sconto del 35%. A seguire il prezzario